prezzo a camera a notte

a partire da 0.00 €

FAI LA TUA RICERCA

Ricerca avanzata

Eco compatibilità

Giardino

Deposito bici

Accesso disabili

Animali ammessi

Parcheggio custodito

Aria climatizzata

Wi-fi free

Idromassaggio/Jacuzi

Sauna/Bagno turco/SPA

Televisore

colazione per celiaci

Piscina

Posizione panoramica

Fumatori

Dimora storica o di pregio

Eventi e News
Pitti Immagine filati - 74 edizione
Presso la fiera di Firenze dal 22 al 24 gennaio 2014 si terrà la 74 edizione di Pitti Immagine Filati. Per maggiori info poytete visitare il sito ufficiale di Pitti Immagine
Concerto di Ben Harper & Charlie Musselwhite a Pistoia
A Pistoia in Piazza del Duomo il 3 Luglio 2013 per il Pistoia Blues Festival concerto di Ben Harper & Charlie Musselwhite. Per info e biglietti: Ticketone
La Repubblica delle idee a Firenze
Quest'anno dal 6 al 9 Giugno a Firenze la Festa di Repubblica con la Repubblica delle idee"Scrivere per ricominciare".Dopo il successo ottenuto l'anno scorso a Bologna e confermato alle anteprime di [...]
MotoGP Mugello - Gran Premio d'Italia TIM 2013
Per il Campionato Mondiale di Motociclismo del 2013 appuntamento da non perdere per gli appassionati di questo sport è il Gran Premio d'Italia TIM del Mugello. Per info e costi: Ticketone
Sei in home - Toscana - Firenze - Scarperia
VILLA MEDICEA LO SPROCCO
VIA DI GALLIANO 5 - Scarperia (FI) - Tel. 0558406012 - Fax 0558406012
SERVIZI LISTINO PREZZI VEDI LA MAPPA
Aggiungi la struttura tra le tue preferite
CONTATTA LA STRUTTURA
Recensioni

Questa struttura non è ancora stata recensita.
Sii tu il primo.

Villa Medicea Lo Sprocco, immersa nel verde della vallata tra Sant'Agata e Galliano nel Comune di Scarperia, e' situata in posizione ideale per il clima ed illuminazione, da cui deriva il proprio nome. Infatti, come narra un aneddoto, la Villa gode del primo raggio di sole del giorno e dell'ultima stilla di luce del tramonto, da cui nasce il primo germoglio, che in fiorentino antico si chiamava, appunto, "lo sprocco". La prima costruzione risale al 1400, furono Lorenzo e Giovanni de' Medici, figli di Pier Francesco di Lorenzo de' Medici, a volerla per poi rivenderla nel 1494, per 383 fiorini, al nobile fiorentino Taddeo Ducci. Dopo la morte di Teresa Ducci la villa passo' al figlio di lei, il nobile Roberto Gherardi. Ancora un passaggio di proprieta' fino a quando non fu venduta alla famiglia bolognese de' Bianchi, discendente dei Medici. A quest'ultima casata appartenne il Conte Cav. Filippo Sassoli de' Bianchi, personaggio di spicco nella vita politica e sociale della zona; colto, amante dell'arte finanzio' i restauri della chiesa di Lumena e nel 1926, quale sindaco, fece ripristinare, nelle forme che ancora si vedono, la Sala Consiliare del Palazzo de' Vicari di Scarperia. A lui si devono anche i restauri della sua villa dello Sprocco che, iniziati nel 1898, liberarono la struttura dalle successive superfetazioni, cercando di recuperare le antiche forme. La Villa, infatti, sebbene presenti tracce di costruzioni ancora piu' antiche, e' riferibile al XV secolo, ma nella prima meta' del '700 subi' notevoli rifacimenti, principalmente sul lato orientale e settentrionale, oltre alla costruzione della Cappella, come testimonia anche la presenza di uno stemma della famiglia Ducci corredato della data 1735. La Villa imponente nella sua immagine quattrocentesca, si presenta all'interno di un viale alberato dal quale si intravede la Loggia con il porticato da dove si accede ai vasti saloni collegati tra loro da archi a tutto sesto che ne amplificano la visuale, pur mantenendo ognuno i propri affreschi ed i soffitti a cassettoni, che ne valorizzano la bellezza e l'eleganza artistica. Il primo salone e' chiamato Salone dei Medici, poiche' l'affresco che incornicia il soffitto a cassettoni riporta i nomi e gli stemmi delle Dinastie che hanno vissuto nella Villa: Medici, Gherardi, Ducci, Sassoli, De' Bianchi. In questa sala si trova l'imponente Camino in pietra serena del quattordicesimo secolo che riporta lo stemma dei Medici. La seconda sala e' chiamata Michelangelo poiche' i suoi affreschi sono stati restaurati secondo le tradizioni della scuola di Michelangelo. Il terzo ed ultimo salone porta il nome di uno dei piu' importanti artigiani del vetro del diciannovesimo secolo, Galileo Chini, di cui, qui, possiamo ammirare il lavoro. Sembra che Emanuele III abbia visitato la Villa e per ringraziare la Famiglia De' Bianchi per la loro ospitalita', abbia personalmente richiesto a Galileo Chini di creare il grande lampadario. Nel vasto parco, si possono trovare alberi secolari, tra cui due sequoie di alto fusto, ma soprattutto l'unico in tutto il Mugello, "Faggio Rosso", albero maestoso che si suppone abbia circa 450 anni. Dal parco si possono ammirare i Monti della Calvana, il Monte Morello, il Montesenario e i Monti di Falterona.
SERVIZI DELLA STUTTURA

Torna su

FumatoriEco compatibilitàParcheggio custodito/GarageGiardinoParco
Lingue parlate
Inglese
Camere
Letto aggiuntoFrigo in cameraIdromassaggio/JacuziAccesso Internet Dimensioni: Pulizia: quotidiana Colazione:
Caratteristiche della casa
Dimora storica o di pregioPosizione panoramicaPiscinaLavanderiaGiochi per bambiniServizio di baysitting
Altre informazioni
Sport che si possono praticare nelle vicinanze
GolfPasseggiate a cavalloTrekkingVela e WindsurfMountain bike
LISTINO PREZZI

Torna su

Prezzi

I prezzi si intendono per camera matrimoniale

Prezzo giornaliero bassa stagione............. € 0.00

POSIZIONE SULLA MAPPA

Torna su

Iscriviti alla newsletter... ti terremo informato sulle ultime offerte